Superbonus 110% anche per gli immobili di un unico proprietario

La Legge di Bilancio, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 322 del 30/12/2020, ha introdotto alcune novità relative al Superbonus del 110% che hanno previsto la quasi completa assimilazione dell’edificio posseduto da un unico proprietario, o in comproprietà tra più soggetti, e il condominio.


La nuova intepretazione estensiva amplia di molto la platea dei soggetti interessati al Superbonus superando l’interpretazione fornita dall'Agenzia delle Entrate, secondo cui era necessario che i lavori fossero effettuati dal condominio. L’unica eccezione era rappresentata dalle unità immobiliari unifamiliari oppure dalle unità immobiliari funzionalmente indipendenti. Grazie alla legge di Bilancio 2021 è ora possibile fruire del superbonus anche per gli immobili detenuti da un unico proprietario o da più comproprietari. Tale possibilità è limitata ai casi in cui l’edificio sia composto da due a quattro unità immobiliari. Sarà possibile quindi usufruire del Superbonus sia per ciò che riguarda gli interventi trainanti, effettuati sulle parti comuni dell’edificio, sia per gli interventi trainati, all’interno delle singole unità immobiliari abitative.


Vi ricordiamo che sono ammessi al Superbonus i seguenti soggetti:


  • I condomini;

  • Le persone fisiche al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni;

  • Gli istituti autonomi case popolari;

  • Le cooperative di abitazione a proprietà indivisa;

  • Le Onlus;

  • Le associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte al CONI e limitamente alle parti adibite a spogliatoi.


L' articolo 119 del Decreto Rilancio, ha introdotto una detrazione fiscale del 110% delle spese documentate e rimaste a carico del contribuente, sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 ed effettuate su parti comuni di edifici, su unità immobiliari funzionalmente indipendenti e su edifici unifamiliari. Il Bonus riguarda le spese sostenute per:


  • Interventi di isolamento termico sugli involucri

  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti

  • Interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.


Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico. Si tratta di:


  • Interventi di efficientamento energetico

  • Installazione di impianti solari fotovoltaici

  • Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici


Il Direttore dell'Agenzia delle entrate ha inoltre confermato che, per la fruizione del Superbonus, il contribuente dovrà ottenere:


  • Il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta, rilasciato dagli intermediari abilitati come i commercialisti o i CAF;

  • L'asseverazione da parte dei tecnici abilitati che certifichi il rispetto dei requisiti tecnici e la congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.


In merito alla congruità delle spese sostenute, essa deve far riferimento ai prezzari individuati dal decreto del MISE o, in assenza, occorre far riferimento a prezzi ufficiali di Regioni, Comuni o CCIAA o ai prezzi di mercato. L'asseverazione del tecnico abilitato dovrà essere rilasciata al termine dei lavori o per ogni stato di avanzamento degli stessi (SAL) pari almeno al 30% dell'intervento totale.


Per finire vi ricordiamo che il Decreto Rilancio consente di optare, in luogo dell'utilizzo diretto del Superbonus, per:


  • Un contributo sotto forma di sconto in fattura fino a un importo massimo pari al corrispettivo dovuto;

  • La cessione del credito ad altri soggetti, incluse le banche e gli altri intermediari finanziari.


Siamo ovviamente a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o per assistervi nella fruizione del Superbonus.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti