Regione Lazio: Pronto il contributo da 600 € per lavoratori autonomi e ditte individuali

La Regione Lazio, in attuazione della Deliberazione della Giunta Regionale n. 101 del 25 febbraio 2021, ha previsto un intervento denominato “CONTRIBUTO PARTITE IVA” per l’erogazione di un contributo a fondo perduto al fine di rispondere ai fabbisogni di liquidità dei lavoratori autonomi titolari di partita I.V.A.


Il contributo, pari a 600 euro, è richiedibile solo dai lavoratori autonomi titolari di partita I.V.A. della Regione Lazio, con un reddito imponibile 2020 non superiore a 26.000,00 euro. I soggetti che vogliono richiedere il contributo devono inoltre possedere, alla data di presentazione della domanda, i seguenti requisiti:


  • Essere un lavoratore autonomo, e non una ditta individuale, titolare di una partita IVA attiva ed essere iscritti alla Gestione Separata INPS o ad altra Cassa Previdenziale;

  • Esercitare l’attività sul territorio della Regione Lazio;

  • L’importo richiesto rispetta i limiti previsti in materia di aiuti di importo limitato, pari ad euro 800.000,00 come risultante a seguito delle verifiche sul Registro nazionale degli aiuti di Stato;

  • Essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;

  • Non aver riportato condanne con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile per certi tipi di reati;

  • Essere in regola con il versamento dei contributi verso gli Enti Previdenziali;

  • Svolgere, in relazione alla sede di esercizio, un’attività economica classificata tra le sezioni ATECO ISTAT 2007 indicate nell’apposito avviso regionale.


Per richiedere il contributo è quindi necessario svolgere una delle seguenti attività:


Per accedere al contributo è necessario presentare apposita domanda attraverso lo sportello telematico disponibile sul sito della Regione e che risulta attivo fino alle ore 18.00 del giorno 05/05/2021 o fino ad esaurimento risorse. E' possibile inviare la domanda, compilata esclusivamente on line, in due modalità:


  1. Scaricando il formato pdf della domanda per firmarlo digitalmente e ricaricarlo on line unitamente al documento di identità;

  2. Stampando il formato cartaceo della domanda per firmarla in modalità olografa e ricaricarla on line unitamente al documento di identità.


Siamo ovviamente a disposizione per qualsiasi ulteriori informazione o per assistervi nella compilazione e nell'invio della domanda telematica.



10 visualizzazioni0 commenti

S U P E R A   LA   C R I S I  

Emergenza Coronavirus

images.jpg
  • Facebook Icona sociale