Nuovo contributo a fondo perduto: Domande a partire da oggi 5 luglio

A partire da oggi 5 luglio 2021 e fino al 2 settembre 2021, sarà possibile inviare le istanze telematiche per richiedere il contributo alternativo introdotto dal Decreto Sostegni bis e riservato ai soggetti danneggiati dalla crisi da COVID-19.


Come vi avevamo comunicato, il Decreto prevedeva infatti diversi tipi di contributi, il primo dei quali, pari a quanto già ricevuto con contributo previsto dal Decreto Sostegni, dovrebbe essere già stato erogato in maniera automatica sul conto corrente indicato in fase di compilazione dell'istanza telematica.


A partire da oggi è invece richiedibile il secondo contributo alternativo al primo, ciò significa che, chi ha i requisiti previsti per richiedere questo nuovo contributo ma ha già ricevuto il contributo previsto dal “Sostegni bis automatico”, potrà ottenere solo l'eventuale maggior valore determinato come differenza tra i due contributi.


Vi ricordiamo che questo nuovo contributo è riservato sostanzialmente agli stessi soggetti che hanno beneficiato del primo contributo introdotto dal decreto Sostegni, con le seguenti differenze:


  • La partita IVA deve essere attiva al 26 maggio 2021;

  • l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 deve essere inferiore almeno del 30% rispetto all'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.


Sulla differenza di fatturato dovranno poi essere applicate le seguenti percentuali, differenti per chi non ha già ricevuto il contributo precedente:


Soggetti che hanno già beneficiato del contributo:


  • a) 60% per i soggetti con ricavi e compensi non superiori a centomila euro;

  • b) 50% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a centomila euro e fino a quattrocentomila euro;

  • c) 40% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a quattrocentomila euro e fino a 1 milione di euro;

  • d) 30% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 1 milione di euro e fino a 5 milioni di euro;

  • e) 20% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro.


Soggetti che non hanno già beneficiato del vecchio contributo:



  • 90% per i soggetti con ricavi e compensi non superiori a centomila euro;

  • 70% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a centomila euro e fino a quattrocentomila euro;

  • 50% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a quattrocentomila euro e fino a 1 milione di euro;

  • 40% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 1 milione di euro e fino a 5 milioni di euro;

  • 30% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro.



In tutti i casi non si può ottenere un importo superiore a 150 mila euro.


Siamo ovviamente a disposizione per maggiori informazioni o per assistervi nell'invio delle istanze telematiche.



4 visualizzazioni0 commenti