I nuovi contributi a fondo perduto

Come avevamo anticipato, il Decreto Sostegni bis ha introdotto 3 nuovi contributi a fondo perduto per i soggetti danneggiati dalla crisi da COVID-19.


Il nuovo articolo 1 del Decreto prevede innanzitutto un contributo automatico, il cui importo sarà calcolato sulla base dei dati indicati nella precedente istanza telematica.


Il pagamento del primo nuovo contributo a fondo perduto, avverrà quindi in maniera automatica a partire da domani 16 giugno 2021 e sarà di importo pari a quanto già ricevuto con il primo contributo previsto dal Decreto Sostegni.


Secondo le dichiarazioni del Ministro dell'Economia e delle Finanze, dal 23 giugno sarà invece possibile inviare l'istanza per il secondo tipo di contributo previsti dal Decreto Sostegni bis.


In questo caso il contributo spetta a condizione che:

  • l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 sia inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.


Secondo le informazioni fornite, il contributo verrebbe erogato solo qualora dovesse essere riconosciuto un importo superiore rispetto alla somma di quanto già ricevuto considerando i precedenti contributi.


Il terzo contributo infine, avrà una finalità perequativa e farà riferimento all'utile dei contribuenti, anziché al fatturato. Il contributo verrà assegnato sulla base del peggioramento del risultato economico d’esercizio e terrà conto dei ristori e sostegni già percepiti nel 2020 e nel 2021.


Risulta importante sottolineare che l’istanza per il riconoscimento di questo nuovo contributo potrà essere trasmessa solo se la dichiarazione dei redditi relativa al 2020 è presentata entro il 10 settembre 2021.


Siamo ovviamente a disposizione per assistervi nell'invio delle istanze telematiche.

4 visualizzazioni0 commenti