Emergenza Coronavirus: Le nuove aperture di lunedì 15 giugno

Nella giornata di ieri è stato pubblicato il D.p.c.m. con cui sono state previste le nuove aperture per le attività che non erano ancora potute ripartire con la Fase 2.


Il provvedimento entrerà in vigore a partire dal 15 giugno e conserverà la sua efficacia fino al 14 luglio 2020 permettendo a sale giochi, sale scommesse, centri benessere, centri termali, culturali e centri sociali, cinema e teatri di riaprire a partire da lunedì.


Restano ancora chiuse le attività come le sale da ballo, le discoteche, le fiere e i congressi.


Nel D.p.c.m. sono presenti diversi allegati in cui sono contenuti i protocolli elaborati dal Comitato tecnico-scientifico per la sicurezza di questa nuova fase. Appare comunque utile ricordare quanto già indicato in occasione della ripartenza del 4 maggio 2020.


L’azienda, attraverso le modalità più idonee ed efficaci, dovrà infatti informare tutti i lavoratori e chiunque entri in azienda circa le disposizioni delle Autorità, consegnando o affiggendo, appositi depliants informativi con cui comunica:


  • L’obbligo di rimanere nel proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37.5°) o altri sintomi influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria ;

  • Il divieto di ingresso o di permanenza in azienda laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano le condizioni di pericolo (sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc) in cui i provvedimenti dell’Autorità impongono di informare il medico di famiglia e l’Autorità sanitaria e di rimanere al proprio domicilio;

  • L’impegno a rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del datore di lavoro nel fare accesso in azienda (in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene);

  • L’impegno a informare tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.


Il Protocollo previsto per la Fase 2 regola anche le modalità di accesso in azienda disponendo che:


  1. Il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro potrà essere sottoposto al controllo della temperatura corporea. Se tale temperatura risulterà superiore ai 37,5°, non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro. Le persone in tale condizione dovranno essere momentaneamente isolate e rifornite di mascherine, non dovranno recarsi al Pronto Soccorso o nelle infermerie di sede, ma dovranno contattare nel più breve tempo possibile il proprio medico curante e seguire le sue indicazioni;

  2. Il datore di lavoro informa preventivamente il personale e chi intende fare ingresso in azienda, della preclusione dell’accesso a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio;

  3. Siano previste procedure di accesso dei fornitori, mediante modalità, percorsi e tempistiche predefinite, al fine di ridurre le occasioni di contatto con il personale;

  4. Siano previsti servizi igienici dedicati per a tutte le persone esterne all’azienda;

  5. Vengano in ogni caso rispettate tutte le norme igenico-sanitarie previste per la riduzione della diffusione del COVID-19;

  6. Venga favorito l’ingresso scaglionato dei dipendenti;

  7. Siano vietate riunioni o altre attività che prevedono l’assembramento di persone;

  8. Siano vietate trasferte anche se già concordate o organizzate.


In merito alla sicurezza dell'ambiente di lavoro, vi ricordiamo che i Decreti pubblicati per far fronte all'emergenza hanno introdotto dei crediti d’imposta per le spese relative all’acquisto di dispositivi di protezione individuale e per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro.


Siamo ovviamente a disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti.

Contatti

​​Tel: 06.37517491

Cell: 3939178531

Fax: 06.37354610​

info@fenimprese.it

  • Facebook Icona sociale

© 2020 by FenImprese

Proudly created with Wix.com

Termini e condizioni

Privacy