Contributo a fondo perduto per la riduzione dei canoni di locazione: al via l'invio delle istanze

Nella giornata di ieri, 6 luglio 2021, il Diretto dell'Agenzia delle Entrate ha pubblicato il provvedimento n. 180139/2021 per rendere erogabile il contributo a fondo perduto per la riduzione dei canoni di locazione introdotto dal Decreto Ristori.


Vi ricordiamo che l'articolo 9-quater del decreto legge n. 137 del 28 ottobre 2020 ha infatti introdotto un contributo a fondo perduto in favore del locatore che ha concesso una riduzione dell’importo del canone di locazione. L'agevolazione può essere richiesta dai locatori persone fisiche ma anche dai soggetti diversi come società di capitali o di persone.


L'Agenzia ha inoltre precisato che, per accedere al contributo, è necessario che:


  • la locazione abbia decorrenza non successiva al 29 ottobre 2020 e risulti ancora attiva per quelle data;

  • l’immobile oggetto del contratto di locazione sia l'abitazione principale del locatario e sia ubicato in un comune ad alta tensione abitativa;

  • nel contratto di locazione sia intervenuta una rinegoziazione al ribasso del canone di locazione, per tutto l’anno 2021 o per parte di esso;

  • comunicare, entro il 31 dicembre 2021, tale rinegoziazione all’Agenzia delle Entrate che deve comunque avere decorrenza pari o successiva al 25 dicembre 2020.


Per richiedere il contributo sarà necessaria inviare un'istanza telematica simile a quelle previste per gli altri contributi a fondo perduto. La domanda potrà essere inviata in proprio, tramite l'accesso al proprio Fisco online, o attraverso un intermediario autorizzato ad accedere al cassetto fiscale od al portale "Fatture e Corrispettivi". Per l'invio telematico c'è tempo fino al 6 settembre 2021.


Per quanto riguarda l'ammontare del contributo, il Decreto Ristori ha previsto un contributo massimo fino al 50% della riduzione del canone, con un contributo massimo pari 1.200 euro per singolo locatore. L'importo effettivo dipenderà però dalla capienza delle somme stanziate, l'Agenzia delle Entrate infatti, solo successivamente al 31 dicembre 2021 elaborerà definitivamente le istanze ricevute e provvederà ad erogare il contributo spettante.


Siamo a disposizione per ulteriori informazioni o per assistervi con la compilazione e l'invio delle istanze telematiche.

3 visualizzazioni0 commenti

S U P E R A   LA   C R I S I  

Emergenza Coronavirus

images.jpg
  • Facebook Icona sociale