I m p r e s e

Le imprese italiane stanno vivendo con grande preoccupazione l'emergenza del COVID-19. Chiusure e cali di fatturato non prevedibili stanno mettendo a dura prova il tessuto economico italiano.

Il Governo ha però immediatamente introdotto, con il DL 18/2020, delle misure di sostegno che possono essere attivate valutandole con la lucidità che il momento richiede.

Le misure sono riferite alle principali aree di intervento: dai pagamenti delle imposte alle assenze dal lavoro, dalla cassa integrazione agli aiuti per famiglie, imprese e professionisti.

Nel ruolo di supporto al tessuto economico, ancor di più in questo momento, ci sentiamo in dovere di aiutare le imprese e rendere fruibili con semplicità le informazioni utili e rendere chiare le azioni da intraprendere per sollevare gli animi degli attori economici.

Ti consiglio allora di perdere due minuti per leggere quanto abbiamo preparato per te!

Per cominciare è importante sapere che sono stati sospesi o differiti molti versamenti relativi a ritenute da lavoro dipendente, IVA, contributi Inps e premi Inail in scadenza a marzo ed aprile a seconda dell'attività svolta e dei ricavi conseguiti nel 2019.

Sono inoltre stati sospesi i versamenti relativi a tutte le entrate tributarie e non tributarie in scadenza tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020 e derivanti da:

  • Cartelle di pagamento emesse dagli agenti della Riscossione;

  • Avvisi di accertamento esecutivi emessi dall’Agenzia delle Entrate;

  • Avvisi di accertamento emessi dall’Agenzia delle dogane;

  • Avvisi di accertamento emessi degli enti locali emessi a partire dal 01/01/2020;

  • Avvisi di addebito emessi dall’INPS;

  • Ingiunzioni fiscali degli enti locali, in scadenza nel periodo compreso.

 

I pagamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il 30 giugno 2020.

Vengono inoltre differiti al 31 maggio i versamenti:

  • della rata scaduta il 28 febbraio relativi alla “Rottamazione-ter”;

  • della rata in scadenza il 31 marzo del “Saldo e stralcio”.

Hai sostenuto spese per la sanificazione della tua impresa o per l'acquisto di dispositivi di sicurezza? Sappi che il Decreto prevede un credito d'imposta che potrai utilizzare in compensazione dalle le tue imposte.

Hai un locale di categoria C/1 in affitto? Il Decreto prevede un credito d'imposta pari al 60% del canone di marzo.

Stai pagando dei mutui o dei finanziamenti rateali? Hai richiesto prestiti non rateali? Hai un'apertura di credito  o degli anticipi su crediti? Devi inviare una comunicazione alla tua Banca perché il Decreto ha previsto la sospensione dei pagamenti, la proroga automatica degli anticipi o l'impossibilità di revoca.

Sono inoltre state inserite altre importanti misure di sostegno alla liquidità delle PMI italiane rendendo gratuita la garanzia al fondo per le PMI, aumentando gli importi massimi garantibili e la percentuale di copertura dei costi.

Le misure sono molte e verranno sicuramente ampliate nei prossimi giorni.

Mettiti in contatto con noi per rimanere aggiornato su tutte le nuove agevolazioni e ricevere informazioni calibrate sulle tue esigenze!

Aiuti alle imprese, come uscire dalla crisi Coronavirus, finanziamenti, emergenza COVID, sospensione pagamenti, sospensione mutui

Contatti

​​Tel: 06.37517491

Cell: 3939178531

Fax: 06.37354610​

info@fenimprese.it

  • Facebook Icona sociale

© 2020 by FenImprese

Proudly created with Wix.com

Termini e condizioni

Privacy